Cristiano Fo

Studio intensamente in argentina in più scuole e con diversi nomi del Tango internazionale ma anche con illustri maestri del “giro” del Tango di Buenos Aires. Tra questi conservo la bella esperienza con i maestri Nito ed Elba, testimoni del tango dal 1953. Fu per caso o per destino che mi fermai in un café nella Galeria Pacifico, si sedette accanto a me una signora, scambiando due chiacchere del più e del meno si arrivò inevitabilmente all’argomento tango. Lei era Florencia Taccetti, maestra de l’Escuela Mondial de Tango, allieva dello storico maestro della scuola Urquiza Miguel Balmaceda, rimasi sorpreso quando mi disse che fu lei che introdusse Pablo Veron al Tango e che fu sua prima ballerina. Cominciai con lei una serie di lezioni private e mi portò ballare nelle milonghe di periferia, secondo lei le più autentiche e popolari. Pablo Veron lo conobbi a Verona nel 2010, da allora lo seguo costantemente nei suoi stage intensivi, ma anche nei suoi gruppi di lavoro privati in Italia e in argentina.

Formazione ed esperienze

lezioni private, stage intensivi, workshop

Pablo Veron – Leandro Oliver e Laila Rezk – Gustavo Naveira e Giselle Anne – Nito Garcia e Elba Sottile – Daniel Nacucchio e Cristina Sosa – Sebastian Jimenez e Joana Gomez – Sebastian Arce e Mariana Montes – Chico Frumboli e Juana Sepulveda – Giovanna Di Vincenzo e Sergio Martin Almiron – Maxi Cristiani e Karina Colmeiro – Mauro Caiazza e Carolina Giannini – Carlos Rivarola – Francisco Forquera – Florencia Taccetti – Cecilia Capello – Gabriela Elias – Ines Muzzopappa – Roberto Herrera e Laura Legazcue – Leonardo Cuello, ( 2020 ) Giampiero Galdi e Lorena Tarantino.

Scuole di Buenos Aires

Academia Nacional de Tango – DNI Tango – Escuela Mundial de Tango

Abilitazione all’insegnamento

Cristiano Fo ottiene l’abilitazione all’insegnamento del Tango argentino ai livelli bronzo, argento e oro AIMB associazione italiana maestri ballo, Ente di categoria professionale idoneo alle competizioni internazionali WDC. Formazione guidata dai maestri e giudici di gara Sergio Canicossa e Rosita Cauzzi.